/ Gare e competizioni / CFA INSTITUTE, LA NUOVA CHALLENGE DI ANALISI FINANZIARIA È SU FERRARI

CFA INSTITUTE, LA NUOVA CHALLENGE DI ANALISI FINANZIARIA È SU FERRARI

CFA Institute, ente internazionale di formazione e certificazione dei professionisti che operano nel settore finanziario, ha annunciato la partenza dell’edizione 2020 della CFA Research Challenge, competizione di analisi finanziaria alla quale ogni anno partecipano università di tutto il mondo. CFA Society Italy, in collaborazione con FactSet, PwC Italia, Fidelity International e Kaplan Schweser, è la responsabile del coordinamento degli studenti italiani provenienti da Università Cattolica di Milano, Politecnico di Milano, Università Ca’ Foscari, Università Bocconi, Università di Pavia, Libera Università di Bolzano, Università Politecnica delle Marche, Università Cattaneo LIUC e Università di Napoli Federico II. Scopo della gara è quello di premiare le migliori analisi su un titolo selezionato quotato alla borsa di Milano, che quest’anno è stato indicato in Ferrari. Gli studenti, entro il 16 febbraio, redigeranno un report in inglese con il supporto di un membro di CFA, dei sistemi analitici e finanziari FactSet, e dopo aver incontrato il team finanziario di Ferrari a Maranello. Verranno poi giudicati da due panel di professionisti del settore finanziario. Il 3 marzo verrà indicato il team di studenti italiani vincitore che parteciperà alla finale regionale EMEA (area Europa, Medio Oriente e Africa) in Giordania, ed eventualmente alla finalissima di New York prevista per il 22 aprile. “La CFA Institute Research Challenge – fa sapere Giancarlo Sandrin, presidente di CFA Society Italy – è una competizione altamente formativa, che consente di avvicinare il mondo accademico a quello professionale e delle società e consente di dare luce, in un contesto globale, anche alle nostre Università, che come spesso è accaduto negli anni passati, si sono posizionate tra le finaliste”.

OUTLOOK 2020 E L’AVVERTIMENTO DI SIRONI

Oltre alla presentazione della Challenge, nel corso del Forecast Dinner del 29 gennaio CFA Society Italia ha raccolto nel salone di Palazzo Mezzanotte un nutrito parterre di analisti e relatori per identificare i trend finanziari e macroeconomici del 2020. In estrema sintesi, il sentiment per le economie e per i mercati europei, confermando quanto già emerso da un analogo evento del 20 gennaio a Roma, è stato definito generalmente moderatamente positivo. «Tuttavia – ha avvertito Paolo Sironi, responsabile Fintech strategy di IBM – i cambiamenti in atto nel settore finanziario, regolamentari e strutturali, metteranno sempre più a dura prova le banche e il sistema creditizio. La tecnologia – ha sottolineato – non è la soluzione di tutti i mali. Le banche si strasformeranno sempre di più in centri di consulenza, e per farlo dovranno far crescere il livello di fiducia degli investitori nei loro confronti. Come? C’è un’unica strada: quella della massima trasparenza possibile».

0 POST COMMENT

Send Us A Message Here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.