/ News / ETORO SFIDA IL RISPARMIO GESTITO CON IL COPY FUNDS

ETORO SFIDA IL RISPARMIO GESTITO CON IL COPY FUNDS

Andrea Fiorini on 09/11/2016 - 16:03 in News

Il broker israelo-cipriota eToro, da anni autorizzato da Consob ad operare in Italia, è tornato nel nostro Paese per rilanciare il proprio servizio e presentare un’inedita funzione, il CopyFunds. Dopo aver chiuso l’ufficio di rappresentanza in Italia nel 2013, eToro ha qui mantenuto l’attività soltanto attraverso il sito web e l’assistenza telefonica, ma le recenti mosse compiute sembrano indicare un rinnovato interesse per il nostro Paese: in particolare, la presentazione dell’originale piattaforma di social trading (più precisamente, di “copy trading”), avvenuta il 26 ottobre a Milano, la rinnovata attività di comunicazione verso i media e il pubblico italiano, e la frequente presenza (per ora non ancora fissa) dei responsabili per l’Italia del broker.
eToro, che dichiara 5 milioni di clienti in tutto il mondo, offre un servizio di trading grazie al quale i trader possono seguire l’operatività di altri clienti ed eventualmente copiarne il flusso di eseguiti in modo del tutto automatizzato. I trader più seguiti, inoltre, possono ottenere un ricavo anche dall’operatività dei trader che li copiano.

COPY FUNDS – Con il CopyFunds il social trading si evolve ulteriormente, consentendo ai trader di seguire e copiare non più soltanto singoli trader ma gruppi di trader: una logica che vorrebbe riprendndere in qualche modo l’idea di diversificazione che viene attuata appunto con i fondi d’investimento, pur con rischi molto diversi. Secondo quanto comunicato dalla società, “il CopyFunds si divide in Top Trader CopyFunds, che raggruppa – attraverso un algoritmo – i migliori trader eToro in termini di performance sul medio e lungo periodo, e Market CopyFunds, costituito da strumenti come azioni o ETF che permetteranno agli investitori di monitorare e investire in una vasta gamma di settori (commodity, tech, etc) seguendo una strategia di mercato predefinita”. La soglia minima d’ingresso è di 5.000 euro.

COPY TRADING E RISPARMIO GESTITO – Il copy trading, inteso come replicabilità automatizzata dell’operatività di altri, al suo esordio è stato oggetto  da parte di Consob di un richiamo alle norme europee emanate dall’ESMA relative al risparmio gestito. In particolare Consob ha ricordato che questo tipo di attività può essere svolta soltanto da soggetti autorizzati alla gestione del risparmio, a meno che non sia il trader stesso a inserire manualmente gli ordini sulla propria piattaforma. Tuttavia eToro, pur non essendo autorizzato in Italia alla gestione del risparmio, può continuare ad offrire questo servizio perché il Parlamento di Cipro non ha ancora acquisito la normativa in questione, visto che per le norme UE l’intermediario finanziario con sede in uno dei Paesi UE che opera in un altro Paese UE è soggetto comunque alle autorizzazioni del proprio Paese.

0 POST COMMENT

Send Us A Message Here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.