/ Finanza-Cultura / WILLIAM KING, DA LUPO DI WALL STREET A SENZATETTO

WILLIAM KING, DA LUPO DI WALL STREET A SENZATETTO

Vincenzo Quarta on 21/08/2015 - 12:39 in Finanza-Cultura

Era soprannominato il lupo di Skid Road sulla falsariga del suo amico Jordan Belfort, “The Wolf of Wall Street” interpretato da Leonardo Di Caprio nell’omonimo film, William “Preston” King, ex broker newyorkese di successo, ora è un senzatetto, come tanti, della Grande Mela. La madre lo ha riconosciuto tra le decine di foto di homeless scattate dalla polizia di New York e pubblicate come parte integrante di una campagna di sensibilizzazione contro il degrado cittadino. Nato a Long Island aveva lavorato per Merrill Lynch e Oppenheimer; nonostante si fosse ritirato prima dal liceo e poi dall’università aveva superato brillantemente l’esame “Series 7” per diventare broker. Aveva anche imparato cinque lingue, da autodidatta, che parlava fluentemente. “Aveva il mondo ai suoi piedi” ha detto la sorella Kristine al New York Post. L’abuso di alcol e cocaina lo hanno rovinato; poi, finito il suo matrimonio, si era completamente smarrito. Ha lavorato anche in un reality-show ma era stato licenziato perché arrivato sul set ubriaco. Ora la madre e la sorella lo stanno cercando con l’aiuto dell’associazione SBA (Sergeants Benevolent Association) di cui fanno parte circa 12mila sergenti, tra attivi e in pensione, della polizia di New York.

Comments are disabled

Comments are closed.